Bitcoin (BTC) a 6.000 dollari nel primo trimestre 2019?

Bitcoin (BTC) a 6.000 dollari nel primo trimestre 2019?

Dopo aver valutato il mercato e le tendenze più recenti gli esperti di criptovalute in questi giorni stanno fornendo una previsione per certi versi “incredibile”: il valore del Bitcoin (BTC) supererà i 6.000 dollari nel primo trimestre del 2019, nonostante l’andamento di fine anno.

Andremo ad approfondire nei successivi paragrafi i fattori che si pensa saranno trainanti per la crescita del Bitcoin (BTC) ma anche come i principali indicatori sia dell’analisi tecnica che di quella fondamentale confermino questa previsione!

Il valore del Bitcoin (BTC) nel primo trimestre 2019

Tra maggio e novembre 2018, gli orsi del Bitcoin (BTC) hanno compiuto molti e ripetuti tentativi di superare il livello di 6.000 dollari (l’intervallo esatto era tra i 6.150 ed i 5.850 dollari), formando un triangolo discendente globale. La linea di resistenza del triangolo era rappresentata dai massimi di 9.865 dollari, 8.409 dollari e 6.525 dollari, e la linea di supporto per sei mesi era stato il livello di 6.000 dollari. Il triangolo discendente ha funzionato, rompendo il supporto il 13 novembre. Nel giro di pochi giorni, il prezzo del Bitcoin (BTC) è sceso nell’intervallo tra i 3.250 dollari ed i 4.500 dollari. Il fatto che la rottura al di sotto della soglia di 6.000 dollari sia avvenuta esattamente un anno dopo che il prezzo del Bitcoin (BTC) superò questo livello di prezzo, seguito dal memorabile rally verso i 20.000 dollari, è piuttosto interessante. Ora, il livello di 6.000 dollari per il Bitcoin (BTC) non sarà facile da superare, in quanto è un segno di resistenza molto forte nella storia.

Il livello di prezzo di 3.000 dollari per il Bitcoin (BTC) [intervallo tra i 3.250 dollari e i 2.850 dollari] è un marchio storico altrettanto importante, che ha resistito ai tori dal 4 agosto 2017. È molto improbabile rompere questo livello di prezzo per il Bitcoin (BTC) in quanto si tratta di un valore il cui indice di forza relativa, o l’indicatore noto come RSI, è inferiore a 20, un numero che è considerato una zona di forte iper-venduto e che di conseguenza rappresenta il segnale per tutti i trader di comprare in massa, facendo così mantenere il prezzo.

Di conseguenza, il Bitcoin (BTC) viene “inserito” tra due livelli di prezzo elevati nel corridoio verde, all’incirca fino alla fine del primo trimestre del 2019: sopra i 6.000 dollari e sotto i 3.000 dollari.

Il nuovo anno nella storia del Bitcoin (BTC)

Dal 2014, tradizionalmente ai primi di gennaio, il valore del Bitcoin (BTC) ha sempre vissuto un significativo calo di valore:

  • Nel 2014 il valore passò da 985 dollari a 755 dollari (-23,5%);
  • Nel 2015 il valore passò da 320 dollari a 165 dollari (-48,5%);
  • Nel 2016 il valore passò da 465 dollari a 355 dollari (-23,5%);
  • Nel 2017 il valore passò da 1.180 dollari a 750 dollari (-36,5%);
  • Nel 2018 il valore passò da 17.200 dollari a 9.150 dollari (-36,5%).

Prendendo spunto dalle statistiche dei cinque anni precedenti, è probabile che per il Bitcoin (BTC) si verifichi una riduzione in un intorno tra il 25% ed il 35% nella prima metà di gennaio. Nonostante questo per quanto ci dicevamo in precedenza il prezzo minimo di 3.000 dollari è improbabile che venga rotto vista anche la recente tendenza crescente proprio in questa parte finale dell’anno per il Bitcoin (BTC).

Il Bitcoin (BTC)

In virtù di tutti i ragionamenti fatti, possiamo aspettarci un aumento dei prezzi verso un intorno di 4.2004.500 dollari per la fine del 2018, seguito da un ritorno ad un prezzo più basso di 3.600 – 3.200 dollari nella prima metà di gennaio.

La piattaforma di criptovalute BAKKT per il Bitcoin (BTC)

Uno degli eventi più attesi nel mondo delle criptovalute, ed in particolare per quanto accadrà al Bitcoin (BTC), avverrà il 24 gennaio 2019: verrà lanciata la piattaforma di criptovaluta Bakkt per il trading di contratti futures su Bitcoin regolati dalla CFTC [Commodity Futures Trading Commission] facendo così entrare i soldi dei grandi investitori istituzionali ed elevando, di fatto, il Bitcoin (BTC) ad uno strumento finanziario classico. Il creatore di questa piattaforma è ICE Futures U.S., Il proprietario della società che detiene la Borsa di New York. Questo evento avrà un forte effetto positivo sul mercato aiutando il Bitcoin a raggiungere nuovamente la quota di 6.000 dollari o più tra la fine di gennaio e gli inizi di febbraio.

Se la data di uscita della piattaforma Bakkt dovesse essere posticipata per qualsiasi motivo, allora la situazione si trasformerebbe negativamente lasciando di fatto aperti tutti gli scenari negativi possibili per il Bitcoin (BTC). La reazione di mercato negativa più impattante si verificherebbe se poi il ritardo fosse causato da un intervento dei regolatori.

Il capodanno cinese per il Bitcoin (BTC)

Vediamo gli impatti che il capodanno cinese ha sul mercato delle criptovalute e, in particolare, sul Bitcoin (BTC). Ricordiamo che il capodanno cinese, in contrasto con la sua controparte occidentale, non ha una data di inizio prestabilita e cambia di anno in anno. Durante le celebrazioni per l’anno nuovo in Cina nel 2014 il valore del Bitcoin (BTC) affondò da 825 a 560 dollari e la causa scatenante furono gli attacchi DDoS al più grande scambio di criptovalute di quel tempo, Mt. Gox, che dopo due mesi fu costretto a chiudere.

Il Bitcoin (BTC) e il capodanno cinese

Quello del 2014 fu un evento isolato perché negli anni successivi il valore del Bitcoin (BTC) aumentò durante il capodanno cinese:

  • Nel 2015 (19 febbraio – 5 marzo) il valore passò da 240 dollari a 285 dollari (+19%);
  • Nel 2016 (8 febbraio – 22 febbraio) il valore passò da 370 dollari a 455 dollari (+23%);
  • Nel 2017 (28 gennaio – 11 febbraio) il valore passò da 920 dollari a 1075 dollari (+17%);
  • Nel 2018 (16 febbraio – 2 marzo) il valore passò da 9.765 dollari a 11.765 dollari (+20%).

Nel 2018 questo evento è previsto tra il 5 febbraio e il 20 febbraio 2019 e ci aspettiamo anche in questo anno una crescita del valore di circa il 20% per il Bitcoin (BTC).

Aprile 2019, un mese d’oro per il Bitcoin (BTC)

Ad aprile, le dinamiche positive per il Bitcoin (BTC) possono continuare grazie alle notizie provenienti dal Giappone. Yahoo Japan prevede di lanciare una nuova piattaforma di exchange di criptovalute nel paese asiatico, basato su BitARG Exchange Tokyo, di cui ha acquisito una quota del 40% per 19 milioni di dollari nell’aprile 2018.

 

Bitcoin (BTC) poi crescerà (superando la quota dei 6.000 dollari!) anche in funzione di una ulteriore considerazione che stanno facendo tutti gli esperti di criptovalute del mondo: Il 2019 sarà l’anno in cui moriranno circa il 90% degli altcoin (ad oggi circa 2.530 divise digitali!) andando di fatto a consolidare il valore e la capitalizzazione totale di quelle che rimarranno in vita, in particolare del Bitcoin (BTC).

Leggi anche: Truffa sulle criptovalute: ecco i siti da evitare

Investire in Bitcoin (BTC) su Markets.com

Scopri come è semplice, veloce e sicuro investire in Bitcoin (BTC) su Markets.com, il broker consigliato da Mr Banca.

  • Semplice in quanto potrai operare con una piattaforma dalla esperienza utente incredibile e adatta a tutti i profili di investitori online indipendentemente dall’esperienza nel trading online;
  • Veloce perché basteranno pochi click per poter aprire il tuo conto con Markets.com ed essere pronto per i tuoi investimenti;
  • Sicuro perchè Markets.com è un broker che segue la regolamentazione cipriota CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission) e vanta la licenza da parte del FSB (Financial Service Board).

Markets.com si contraddistingue per:

  • Zero Commissioni di Trading e nessun canone mensile;
  • Trading aperto anche il sabato e la domenica (in parte);
  • duemila asset negoziabili tra cui le principali criptovalute;
  • Conto demo gratuito di 10 mila euro (o dollari);
  • Supporto clienti interno alla piattaforma (livechat);
  • Piattaforma personalizzabile secondo le proprie esigenze di trading;
  • App per investire anche in mobilità su smartphone;
  • Spread ridotti e trading con leva personalizzabile;
  • Strumenti di trading avanzati;
  • Leva finanziaria disponibile fino a 300:1.

Come di consueto noi di Mr Banca ci teniamo a ricordare ai nostri lettori che la leva finanziaria è una arma a doppio taglio: se deciderai di investire in Bitcoin (BTC), ti consentirà di incrementare i tuoi guadagni ma, parallelamente, rischierai di perdere il capitale investito. Investi con la massima attenzione!

Ecco i semplici passi da seguire per aprire il tuo conto con Markets.com e iniziare subito a investire in Bitcoin (BTC).

Passo 1 di 4: Registra il tuo conto

Crea rapidamente il tuo conto con Markets.com inserendo email e password che diventeranno le tue credenziali di accesso al pannello online.

Crea conto Markets

Passo 2 di 4: Completa la registrazione del tuo conto

Per investire in Bitcoin (BTC), a questo punto ti verrà richiesto di completare la tua registrazione Markets.com facendo alcune semplici operazioni:

  • Inserimento dei propri dati anagrafici e di residenza;
  • Inserimento di altre informazioni (es: esperienze pregresse di trading e conoscenze finanziarie) richieste in ambito regolamentazione per la tua tutela;
  • Impostazione del livello della leva finanziaria;
  • Verifica del numero di cellulare inserito tramite l’invio di un codice sul proprio smartphone da reinserire nell’apposito campo che sarà presentato sulla piattaforma;
  • Verifica della propria identità tramite:
    • caricamento di un documento di identita’ valido;
    • caricamento di una prova di residenza (una bolletta elettricità, acqua, gas, Internet, Telefono fisso o Servizio TV oppure un estratto conto bancario riportante nome e indirizzo ed emessi da non più di 6 mesi).
Completa registrazione Markets

Passo 3 di 4: Deposita sul tuo Conto

La verifica dei documenti caricati online al passo precedente potrà richiedere al massimo 24 ore. Parallelamente potrai effettuare il deposito sul tuo conto Markets.com utilizzando una delle modalità di pagamento proposte: Carta di Credito (Visa, Mastercard o American Express), Paypal, Bonifico Bancario, Neteller o Skrill.

Il deposito minimo richiesto è di 100€ e sei pronto a investire in Bitcoin (BTC)!

Deposita Markets

Passo 4 di 4: Inizia a comprare Bitcoin (BTC)

Scegli il prodotto Bitcoin (BTC) utilizzando la funzionalità di ricerca posta in alto a sinistra. Seleziona compra o vendi per iniziare a investire in Bitcoin (BTC) e imposta i consueti parametri (ammontare dell’investimento, il take profit e lo stop loss).

Investi Markets

Markets.com

Markets.com

TRADING TOOLS +
CONTO PRATICA GRATUITO

Voto: 8.6/10
INFORMATIRICHIEDI
 BrokerVotoLeggiVai
Markets.comMarkets.com8.6RecensioneRichiedi
ETX CapitalETX Capital7.8RecensioneRichiedi
Trade.comTrade.com7.4RecensioneRichiedi
BDSwissBDSwiss7.3RecensioneRichiedi
LibertexLibertex7.3RecensioneRichiedi
iTrader.comiTrader.com6RecensioneRichiedi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*