Cardano: Governance e Tesoreria

Cardano(ADA)-Governance e tesoreria 1

Dopo aver presentato il progetto Cardano (ADA) in questa guida introduttiva, abbiamo cominciato a fornirti una vista più di dettaglio illustrando la tecnologia a strati e il portafoglio in questa sezione, e qui la Proof-of Stake (PoS)  e  il suo linguaggio di codifica.

In sintesi avevamo detto che i punti innovativi che rendono unico il progetto Cardano (ADA) sono:

  • il portafoglio;
  • la tecnologia a strati;
  • la Proof-of-Stake (PoS);
  • il linguaggio di codifica;
  • il modello di governance e la tesoreria.

Vediamo adesso il concetto del modello di Governance e la Tesoreria.

 

La Governance di Cardano (ADA)

I modelli di governance sono fondamentali per valutare le prospettive future di una blockchain.

“Le blockchain di maggior successo saranno quelle che potranno adattarsi al meglio ai loro ambienti. Supponendo che questi sistemi debbano evolversi per sopravvivere, la progettazione iniziale è importante, ma su una tempistica abbastanza lunga, i meccanismi per il cambiamento sono più importanti. “ Fred Ehrsam


Quindi quali sono i meccanismi di cambiamento nella Governance di Cardano?

Cardano vuole implementare la governance basata su blockchain. Ciò significa che le decisioni riguardanti il ​​futuro della blockchain possono essere votate dai titolari di token ed inserite nel protocollo.

Cardano(ADA)-Governance e tesoreria3

In confronto, anche i sistemi di governance off-chain hanno una parvenza di voto, tranne il fatto che non prevedono un metodo di voto uniforme tra tutte le parti. I miners votano dedicando le loro risorse informatiche a qualsiasi fork blockchain (versione) che supportano. Ma tutto questo voto avviene dopo il fork. Pertanto, la governance all’interno della catena crea un sistema in cui tutti votano nello stesso formato e le votazioni avvengono prima dell’implementazione.

Ad esempio, guarda tutte le fork del Bitcoin. Con il metodo di governance oggi, i fork si verificano spesso, ma nessuno supporta il nuovo Bitcoin (ad esclusione del Bitcoin Cash che ha avuto molto successo) e il nuovo token muore. Con un sistema di governance on-chain, i cambiamenti possono essere sottoposti a votazione; se abbastanza persone supportano il cambiamento, tale cambiamento è implementato. Non hanno bisogno di biforcarsi per valutare l’interesse della comunità.

Tuttavia, ci sono pro e contro in questo sistema.

Pro: questo sistema probabilmente aiuterà a prevenire le hard fork. La creazione di un formato per la discussione e il voto incoraggia gli aggiornamenti di rete senza dibattiti violenti e delle forche controverse. Democratizza efficacemente il processo e consente uguali diritti di voto in base alla posta in gioco. Questo sistema decentralizza anche la governance. Invece di una manciata di sviluppatori che si assumono la responsabilità di proposte e aggiornamenti, l’intera comunità può partecipare.

Contro: il voto on-chain ha anche degli svantaggi. Qualsiasi caratteristica implementata diventa molto più difficile da rimuovere in caso di problemi. La governance on-chain impostata nel codice è immutabile.

Ricorda però che al momento nessuno di questi sistemi di governance è attualmente in vigore; è tutto ancora in fase di sviluppo.

I dettagli del protocollo e come affronterà  le preoccupazioni rimangono tutti da vedere.

Cardano vuole implementare una governance on-chain in cui i titolari di token possono votare gli aggiornamenti proposti dalla comunità alla blockchain. Questi aggiornamenti sono quindi codificati nella blockchain.

 

Tesoreria

Nel protocollo di Cardano (ADA) una parte di ogni premio di blocco (il 25%) è messo da parte. Questa tesoreria è decentralizzata e può essere raggiunta solo attraverso il meccanismo di voto sopra descritto.

Immagina che la comunità Cardano (ADA) voglia organizzare una competizione per lo sviluppo. I dettagli sono proposti alla comunità e i titolari di ADA votano e approvano la competizione. Con il tesoro, la comunità può quindi votare su come finanziare la competizione. Con il consenso, i fondi del tesoro possono supportare progetti e aggiornamenti alla rete. Forse ai ricercatori piacerebbe un giorno ricevere sovvenzioni per studiare elementi di Cardano e proporre miglioramenti. Il sistema di tesoreria potrebbe consentire tutto questo.

Cardano(ADA)-Governance e tesoreria2

Tutto ciò aiuta a risolvere il problema di come le blockchain dovrebbero autofinanziarsi dopo che le loro società di supporto sono sparite?

Cosa farà Ethereum quando Vitalik se ne andrà e la Fondazione Ethereum sarà sciolta?

Che ne sarà del NEO quando il Consiglio NEO non esisterà più?

Queste piattaforme continueranno a essere autosufficienti, ma non avranno un modo per finanziare nuovi sviluppi dell’ecosistema.

Confronto con Ethereum e NEO: NEO ed Ethereum non hanno meccanismi di finanziamento on-chain.

Cardano avrà un sistema di tesoreria, finanziato attraverso il 25% dei premi di blocco. I titolari di token ADA possono votare su come spendere quei soldi.

Bene amici di Mr Banca, fermiamoci qui per il momento.

Abbimo chiarito meglio i concetti di Governance e Tesoreria, tratteremo in un’ultima sezione la Roadmap di Cardano e trarremo le conclusioni sul progetto Cardano (ADA).