Cardano: Roadmap e Conclusioni

Dopo aver presentato il progetto Cardano (ADA) in questa guida introduttiva, abbiamo cominciato a fornirti una vista più di dettaglio affrontando i concetti come  la tecnologia a strati e il portafoglio in questa sezione  e successivamente la Governance e la tesoreria di Cardano.

In sintesi avevamo detto che i punti innovativi che rendono unico il progetto Cardano (ADA) sono:

  • il portafoglio;
  • la tecnologia a strati;
  • la Proof-of-Stake (PoS);
  • il linguaggio di codifica;
  • il modello di governance e la tesoreria.

Vediamo adesso di tirare le somme sul progetto Cardano (ADA)

La Roadmap di Cardano (ADA)

L’unico protocollo di Cardano (Settlement Layer) è stato lanciato il 29 settembre del 2017.  Sarà necessario rilasciare altre funzionalità per realizzare tutta la piattaforma.
Il secondo trimestre del 2018 sarà una data importante per Cardano (ADA), perché introdurrà molte nuove funzionalità:

  1. Il rilascio della loro prova del POS – Ouroboros;
  2. Aggiunta di incentivi per l’esecuzione di nodi completi;
  3. Un aggiornamento del portafoglio. Questo aggiornamento includerà sicurezza avanzata, multi-firme (più password per il portafoglio), indirizzi resistenti ai quanti e checkpoint – un processo per accelerare il tempo di sincronizzazione per la blockchain;
  4. La pubblicazione del loro sistema di voto sulla catena.

Successivamente, le versioni includeranno la loro piattaforma di smart contracts, il sistema di tesoreria e i metodi avanzati di ridimensionamento.

Cardano(ADA)-roadmap Byron

Cardano (ADA) sta progettando il suo protocollo con regole e conformità per creare un ecosistema che supporti l’identità digitale e possa lavorare con le imprese e i governi all’interno di un’economia esistente. Gran parte dei loro sviluppi futuri si concentrerà su questo principio.

Finora, Cardano ha rilasciato solo il loro Settlement Layer e, quindi, può agire solo come criptovaluta. Gli sviluppi futuri sono in attesa di smart contracts e altre innovazioni della piattaforma.

Cardano (ADA) sta modellando Ouroboros e altre caratteristiche del protocollo con Psi Calcuolus, un linguaggio di modellazione formale che è comprensibile alla macchina. Ciò consente loro di testare i loro protocolli prima di essere effettivamente implementati.

Come indicato nella sezione Roadmap, Cardano (ADA) prevede di implementare le firme di sicurezza quantiche, rendendo la loro blockchain teoricamente al sicuro dai computer quantistici. NEO ha questa funzione implementata mentre Ethereum no.

I punti salienti della Roadmap di Cardano (ADA) per ogni decisione sono stati documentati sul loro sito web:  mai vista prima tanta  trasparenza da un progetto!

 

Work in progress

Cardano (ADA) è ancora lontano dall’essere una piattaforma finita e funzionante.

Con il rilascio della sua mainnet SL e del suo token nativo, ADA, è più avanti rispetto ad altre blockchain di terza generazione.

Tuttavia, siamo probabilmente ancora a mesi di distanza dall’implementazione del loro protocollo PoS. Non c’è una data di rilascio per la loro piattaforma smart contracts. Fino ad allora, non è possibile sviluppare alcuna dApp e non è stata condotta alcuna ICO (Ethereum supporta già oltre 800 dApps e NEO sta rapidamente supportando più applicazioni).

Mentre è vero che Cardano (ADA) migliora significativamente su molti aspetti di Ethereum, Ethereum ha in programma di implementare soluzioni di ridimensionamento in grado di colmare tale lacuna.

Anche se Cardano (ADA) sarà pienamente operativo entro un anno, un anno nel settore della blockchain è un’eternità!

È possibile che, dopo un anno, Ethereum abbia una tale frenata sul mercato delle dApp e stia facendo progressi significativi verso le sue soluzioni di scaling, che non ci sia posto per Cardano.

In questo momento, Cardano è una criptovaluta; ma l’attuale valutazione di $ 6,8 miliardi di Cardano si basa molto più di quanto non sia una semplice criptovaluta.

Inoltre Cardano fa affidamento su un complicato sistema di governance. Le caratteristiche del sistema devono essere attentamente elaborate per allineare gli incentivi e garantire che i trolls non possano manipolare il sistema e provocare il caos.

Cosa succede se un gruppo di utenti proattivi è in grado di ottenere abbastanza energia e utilizzare la tesoreria per il proprio tornaconto? Cardano affronterà queste domande con attenzione.

Cardano(ADA)-roadmap4

Conclusione

Cardano è una piattaforma di terza generazione che si sta sviluppando, con tecnologia peer reviewed, per affrontare molti dei problemi di ridimensionamento, privacy e tecnologia degli attuali blockchain di seconda generazione, come Ethereum.

Cardano ha un protocollo PoS, un sistema unico di governance e tesoreria ed una tecnologia a strati che gli consente di agire sia come una criptovaluta, che come una piattaforma blockchain. Ha una forte rete di supporto, un solido team di sviluppo,  un ampio interesse per la comunità. L’ampiezza della sua roadmap è fenomenale ed è molto probabile che Cardano possa mantenere le sue promesse.

Anche con tutti questi vantaggi, è difficile valutare efficacemente Cardano e altre piattaforme di terza generazione. Indubbiamente, Cardano sta facendo molto bene.

Il valore della tecnologia dipende spesso da quante persone lo useranno. Quindi, per avere successo, Cardano dovrà acquisire utenti.

Cardano è a un anno di distanza dall’avere una piattaforma in grado di supportare gli utenti, al di fuori dell’invio e della ricezione di ADA.

Ethereum controlla il mercato di sviluppo di dApp oggi mentre NEO sta facendo passi avanti per essere la piattaforma in Oriente e consentire un’economia intelligente.

Cardano non andrà a sostituire queste piattaforme:

  • non sostituirà NEO perché i loro obiettivi e mercati previsti sono diversi;
  • non sostituirà Ethereum perché è probabile che Ethereum riuscirà con molte delle sue soluzioni di scaling, a colmare il divario tecnologico tra esso e Cardano.

Indipendentemente da ciò, l’ecosistema blockchain può  supportare più di una piattaforma. I numerosi punti di forza di Cardano assicurano che è ben posizionato per fornire una valida alternativa a Ethereum, forse come una piattaforma con maggiore flessibilità e maggiore sicurezza.

Per ora, tutto ciò che possiamo fare è aspettare; vedremo se Cardano rimarrà  fedele alla sua roadmap e se Cardano diventerà il futuro delle piattaforme blockchain.