Elezioni tedesche in arrivo: quale sarà l’impatto su Euro e mercati?

Elezioni tedesche in arrivo

Cari amici di Mr Banca, il 24 settembre, ovvero la data delle prossime elezioni in Germania, sta per arrivare. Una volta questa non sarebbe stata una notizia interessante per molti italiani, l’interesse per il proprio portafoglio era al massimo legato alle vicende politiche di casa nostra. Oggi con l’Eurozona (e tutte le sue difficoltà) molte cose sono cambiate, e le vicende dell’attore protagonista (la Germania, appunto) non possono passare inosservate.

Elezioni tedesche in arrivo

E’ possibile ipotizzare quali sono i possibili scenari cui andiamo incontro? E quali potrebbero essere gli impatti sui mercati e in particolare sull’Euro?

Le previsioni dei tedeschi

Tutti gli osservatori concordano su un punto: la Merkel resterà alla guida della Germania anche dopo questa tornata elettorale. Ma le previsioni sono attendibili questa volta? Non corriamo il rischio dell’ennesima “sopresona” dopo le note vicende di Brexit ed elezioni americane? Mentre Trump ancora sorride all’idea di quanto accaduto, i sondaggisti (e molti opinionisti) sono ancora lì a leccarsi le ferite….

Prendiamo per buona comunque la previsione di una conferma della Merkel alla guida della corazzata tedesca, almeno per il momento. Gli scenari, secondo i più, potrebbero però cambiare in base all’entità del successo della Merkel stessa e, soprattutto, dai risultati che otterranno le altre forze politiche. La discussione in questi giorni infatti verte prevalentemente sulle possibili coalizioni che potrebbero delinearsi, ferma restando comunque la leadership dell’attuale leader tedesco.

Germania

Gli scenari e le possibili coalizioni dopo il voto

Germania, Europa

  • Una possibilità è la conferma dell’attuale coalizione tra la CDU/CSU (leggasi Merkel) e l’SPD di Schulz (alias i socialdemocratici). Stando agli attuali sondaggi in questa ipotesi la maggioranza sarebbe però meno larga rispetto a quella attuale, e lo stesso Schulz avrebbe il problema di dover giustificare al proprio elettorato una nuova partecipazione al governo del paese in un ruolo subordinato rispetto alla Merkel.
  • Ancora più problematica potrebbe rivelarsi la seconda ipotesi, quella di un’alleanza con la FDP (i liberali) con spostamento a destra della coalizione di governo. In effetti i sondaggi al momento registrano una crescita dei partiti di centrodestra.
  • Una coalizione tra CDU/CSU e i verdi, al momento, non avrebbe invece i numeri per governare.

In questo momento quindi fare una previsione sulla coalizione di governo, in un sistema proporzionale come quello tedesco, è un po’ come tirare a sorte con la proverbiale monetina. Ma quali potrebbero essere, nelle diverse ipotesi, gli impatti su euro e mercati finanziari? Dobbiamo attenderci degli sconvolgimenti?

Elezioni 2017 in Germania: CDU-CSU vs SPD

I possibili impatti su euro e mercati finanziari

Molti osservatori concordano sul fatto che in ogni caso non dovrebbero verificarsi fenomeni dirompenti o vere e proprie tempeste sui mercati. Conseguenza, questa, della prevista continuità della leadership. Le diverse ipotesi di coalizione, tuttavia, potrebbero avere un impatto notevole sulla politica tedesca nell’ambito dell’Unione Europea e, di conseguenza, incidere sulle vicende dell’euro e, più in generale, dei mercati, magari in una prospettiva di medio termine.

Se infatti un’alleanza con i socialdemocratici di Schulz avrebbe una prospettiva di continuità della politica tedesca nell’ambito dell’Unione Europea, diversa sarebbe la questione se all’interno della coalizione di governo vi fosse la FDP, una forza molto meno europeista e che potrebbe spingere la Merkel a posizioni di maggior rigore, soprattutto nei confronti della Grecia. E un maggior rigore tedesco non potrebbe che avere ripercussioni sulle scelte future della BCE, al momento (e probabilmente anche in futuro) la vera protagonista delle scelte monetarie che possono avere impatti significativi sui destini dell’Euro.

La partita, insomma, deve ancora iniziare… i mercati non possono che guardare con grande interesse alle prossime elezioni tedesche, ma senza l’allarmismo che si è avuto in altre occasioni.

Leggi anche: GreenXmoney: investire nelle energie rinnovabili con il trading online