ETX cambia i requisiti sul margine di liquidazione

ETX Capital

A valle delle dei nuovi requisiti richiesti dall’ESMA (European Securities and Markets Authority) tutti i broker online stanno mettendo in campo una serie di importanti cambiamenti con il fine di soddisfare le nuove disposizioni imposte proprio da tale autorità.

Importanti novità introdotte da ETX

Se sei un cliente ETX avrai sicuramente già ricevuto la mail che spiega quali cambiamenti avverranno nel breve, se ancora non lo sei questo articolo ti spiegherà le novità introdotte.

ETX Capital

MIGLIAIA DI PRODOTTI E
TRADING TOOLS AVANZATI

Voto: 7.1/10
INFORMATIRICHIEDI

Prima di parlare delle novità cerchiamo di capire cos’è l’ESMA e quale ruolo svolge.

L’ESMA (European Securities and Markets Authority) è un’autorità indipendente dell’EU che ha come obiettivo principale quello migliorare le attuali protezioni previste per gli investitori oltre che promuovere mercati stabili ed ordinati.

Gli obiettivi principali dell’ESMA sono principalmente tre:

  • Garantire la tutela degli investitori;
  • Promuovere il corretto funzionamento dei mercati;
  • Rafforzare i sistema finanziario per migliorare la stabilità dei mercati.

ESMAL’ESMA con sede a Parigi nasce nel 2011 e conta ad oggi 200 dipendenti circa. Ne fanno parte le autorità nazionali responsabili in materia di mercati dei titoli in ciascun paese dell’UE oltre ad alcune autorità senza diritto di voto (Autorità bancaria europea (EBA), Commissione europea (CE), Autorità bancaria europea (EBA), Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali (EIOPA) e Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS)).

I cambiamenti che verranno adottati rientrano tra quelli richiesti dalla normativa MiFID II / MiFIR che si è iniziato ad applicare a partire dal 3 gennaio 2018. Questo nuovo quadro legislativo nasce per rafforzare la protezione degli investitori e per migliorare il funzionamento dei mercati finanziari rendendoli più efficienti, resilienti e trasparenti.

In tale contesto l’ESMA, dopo aver completato gli standard e i consigli tecnici, ha contribuito alla corretta attuazione della MiFID II / MIFIR emettendo domande e risposte e linee guida, che saranno aggiornate ogni qual volta sarà ritenuto necessario.

Tra le serie dei passi che da qui in avanti si susseguiranno, il primo che verrà attuato è quello relativo alla nuova norma di liquidazione.

Questo primo passo prevede, in particolare, la liquidazione del margine al 50% e sarà messo in atto da ETX CAPITAL a partire dal prossimo 26 Maggio. La comunicazione avvenuta con largo anticipo permette quindi agli investitori, che hanno attualmente posizioni aperte, di prendere visione per tempo del cambiamento e minimizzare gli eventuali impatti sulla propria attività di trading.

Leggi anche: la nostra recensione imparziale su Etx Capital

Da questo si capisce chiaramente quanto sia importante per ETX assicurarsi che tutti gli investitori siano pronti a fare trading consci dei cambiamenti previsti. La politica di ETX si basa proprio sulla trasparenza.

ETX Capital

MIGLIAIA DI PRODOTTI E
TRADING TOOLS AVANZATI

Voto: 7.1/10
INFORMATIRICHIEDI

Se non conosci il broker ETX Capital ti consigliamo di leggere la nostra recensione.

Cosa cambia rispetto la politica di liquidazione attuale?

Attualmente la politica attuta da ETX è le seguente:

  • Quando il valore di liquidazione scende sotto la soglia de 100% del margine minimo richiesto per le posizioni aperte, queste ultime potrebbero essere liquidate.
  • Nel caso in cui il valore di liquidazione scenda invece sotto il 60%, le posizioni aperte saranno ridotte con il fine di ripristinare il saldo del conto ad un valore superiore al 60%.

Dal 26 Maggio qualsiasi posizione aperta sarà soggetta alla seguente variazione:

  • Quando il valore di liquidazione scende sotto la soglia de 100% del margine minimo richiesto per le posizioni aperte, queste ultime potrebbero essere liquidate.
  • Nel caso in cui il valore di liquidazione scenda invece sotto il 50%, le posizioni aperte saranno ridotte con il fine di ripristinare il saldo del conto ad un valore superiore al 50%.

Proviamo a chiarire con un esempio

E’ stata aperta una posizione che necessita di un margine di 500€. Ammesso che sul conto fosse presente una quantità di denaro pari a 1000€ questo farebbe sì che, secondo la nuova normativa, la posizione aperta potrebbe subire una perdita massima di 750€ per non essere ridotta o chiusa. A fronte di una perdita superiore a tale valore, il margine di liquidazione dovrebbe essere, infatti, necessariamente ripristinato al valore del 50% del margine richiesto per coprire la posizione aperta.

Leggi anche: Guida all’uso della piattaforma web di Etx Capital