I market movers nel mercato Forex

Nel mercato Forex delle coppie di valute i market movers sono quei fattori che incidono sulla formulazione dell’analisi fondamentale e, di conseguenza, lo fanno muovere. Se immaginassimo il mercato Forex come una biglia sulla spiaggia, potremmo considerare i market movers come la spinta dell’indice della mano che il bambino dà alla sua biglia per farla muovere. Per la maggior parte delle persone è sconosciuta la posizione finale della biglia, mentre i giocatori più esperti sanno immaginarla e dosare la forza per arrivare dove si prefiggono.

I market mover nel mercato ForexUn market mover può essere una qualsiasi news che abbia impatto direttamente o indirettamente sull’economia di un paese e che, dunque, può considerarsi come un fattore fondamentale che può influenzare il mercato valutario.

Ciascun dato macroeconomico, reso pubblico nello stesso momento per tutti gli investitori, tramite canali specializzati come Reuters o Bloomberg, va a incidere sulle condizioni correnti di un’economia, e sulle sue aspettative future, andando a modificare i piani di operatività e di trading.

L’attenzione degli operatori del mercato Forex delle coppie di valute è sempre rivolta ad un sotto insieme di specifici dati. Tra questi ne segnaliamo alcuni fondamentali che delineano la situazione economica di un determinato paese e della sua valuta come lo stato occupazionale, la bilancia dei pagamenti, i tassi di interesse, l’offerta di moneta, il reddito nazionale e la produttività.

Forex Market Movers

Questi dati sono i fattori chiave nelle politiche di trading e chi opera nel mercato Forex delle coppie di valute attende le pubblicazioni di queste statistiche, che avvengono di solito ogni mese in giorni e orari prestabiliti.

Questi, molto banalmente, sono tutti quegli eventi che sono in grado di generare un impatto sul mercato delle valute. Alcuni market mover agiscono su tutte le coppie, altri invece producono un impatto limitato a specifiche coppie.

Saper interpretare i market mover utilizzandoli sul mercato Forex delle coppie di valute per prendere decisioni strategiche non è un compito semplice. Ricordatevi sempre che è molto importante contestualizzare ogni dato. Un tasso di inflazione al 2% è una disgrazia se registrato in un paese il cui obiettivo è il 6%, mentre può essere considerato come un evento molto positivo per l’Europa – il compito della Bce è proprio quello di portare l’indice dei prezzi al consumo a due punti percentuali. In secondo luogo, più che il risultato ottenuto conto lo scarto tra quest’ultimo e le aspettative.

A muovere i mercati non sono le notizie ma le sorprese, siano esse positive o negative. Un dato negativo “preventivato” produce un impatto di gran lunga inferiore a quello prodotto da un dato negativo completamente “inatteso”.

Un’altra considerazione da fare è che nell’insieme dei market movers ce ne sono alcuni marginali, altri importanti e solo alcuni “fondamentali” per tutte le scelte strategiche che vorrete fare nel mercato Forex delle coppie di valute.

Non scordate anche il fattore “tempo”. Un dato potrebbe trasformarsi da importante a fondamentale se rappresenta la risposta a uno specifico bisogno che il sistema economico avverte in quel preciso momento.

Per ogni dato macroeconomico viene fornito anticipatamente il valore precedente e un valore di consenso stabilito tramite interviste ad economisti, analisti ed operatori del settore.

La comparsa del dato atteso (‘forecast’), cosiddetto ‘di consenso’, innesca una serie di aspettative sul mercato: una parte di questi si allinea alle previsioni, altri di discostano, scommettendo su una delusione o su una sorpresa positiva rispetto al dato atteso.

E’ tipico assistere alla diffusione dei rumors, relativi al dato in uscita, pochi minuti prima della pubblicazione ufficiale, con movimenti anche consistenti dei prezzi delle valute; il mercato dei cambi comincia a scontare l’uscita di un dato, muovendosi anticipatamente in modo coerente con quanto teoricamente avremmo dovuto aspettarci.

Dopo la pubblicazione alcune volte si è notato invece l’inversione di tendenza a quella prevista in quanto il movimento era già stato fatto in anticipo. Se invece si nota un’ulteriore conferma del trend precedente alla diffusione del dato ciò significherebbe l’emergere di una particolare sensibilità del mercato a questo dato il quale deve essere monitorato con maggiore attenzione rispetto ad altri nelle pubblicazioni successive. Quindi non esistono dati assoluti ma ci sono dati più importanti di altri senza mai dimenticare che tutto dipende dalle caratteristiche congiunturali del periodo.

La classificazione dei market mover

I Market Movers possono essere raggruppati in tre categorie principali:

  • Indicatori economici: dati sull’andamento dei settori dell’economia di un paese (es: il prodotto interno lordo, il mercato del lavoro, il settore immobiliare etc..);
  • Indicatori finanziari: l’attività delle banche centrali, l’andamento dei tassi di interesse, l’inflazione etc…;
  • Fattori politici: le crisi politiche, le elezioni o comunque qualsiasi evento politico di un certo rilievo può influire o determinare l’andamento dei mercati.

I fattori politici di un paese sono i market movers dalle conseguenze più imprevedibili e spesso determinano in modo significativo il trend delle valute nelle settimane successive al fattore scatenante. Degli esempi importanti nel recente passato sono il referendum consultivo, noto come “Brexit“, avvenuto il 23 Giugno 2016 nel Regno Unito (discusso su MrBanca.com in un articolo precedente) o l’attuale stallo politico in Italia o le attualissime elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America.

Un saggio investitore nel mercato Forex delle coppie di valute è prima di tutto un attento osservatore, se non addirittura un bravo precursore, dei principali eventi politici ed economici che avvengono nel mondo.

Ipse dixit: “Il trading è il lavoro più affascinante del mondo. Ma non è un lavoro per gli stupidi, i mentalmente pigri, persone di inferiore equilibrio emotivo, avventurieri che pensano di diventare ricchi in poco tempo. Questi moriranno poveri.” – (Jesse Livermore)

Vai alla sezione successiva >>