I colossi di Internet su Libertex.com – Facebook

copertina_facebook

Se volessi trovare il concetto più adatto per parafrasare Facebook direi “Lo ami o lo odi”. Non c’è modo di scappare da Facebook qualunque sia il tuo stile di utilizzo di internet: per svago, informativo, per studio o per lavoro. L’influenza del più grande social media mondiale può essere scovata in ogni angolo del web, dalla crescente popolarità “clandestina” dei siti in Cina (nazione dove Facebook è vietato) al fatto che circa il 30% degli adulti americani riceve le proprie notizie quotidiane direttamente dalla propria home page di Facebook!

facebook

Scopriamo in questa serie di articoli dedicati ai colossi di Internet il re dei social network: Facebook. Un titolo di investimento molto appetibile per chi vuole fare investimenti di medio e lungo termine che è presente nel catalogo dei prodotti offerti da una delle piattaforme di trading online più potenti al mondo: Libertex.com.

Leggi anche: LIBERTEX: i punti di forza di questo broker.

Facebook: l’azienda radicata nella vita privata di milioni di utenti

Facebook è oggi la più grande rete di social media del mondo e fu fondata nel febbraio 2004. Una rete il cui principale scopo è quello di permettere agli utenti di connettersi con le loro famiglie, con gli amici o con persone semi o totalmente sconosciute per coltivare interessi comuni e condividere foto, video, informazioni. Gli utenti di Facebook possono creare il proprio profilo, aggiungere immagini, video, storie, inviare e accettare richieste di amicizia, aggiornare le informazioni, partecipare a live chat e, soprattutto, condividere emozioni. Un utente può scoprire gruppi di persone uniti da passioni comuni oppure pagine che ospitano informazioni relative a affari, sport, hobby, cultura, finanza, preferenze, religione, organizzazioni, cause tra gli altri.

mark zuckerberg

Facebook è stata fondata da Mark Zuckerberg, uno studente di psicologia di 19 anni alla Harvard University. Il signor Zuckerberg, un promettente programmatore di computer, aveva già sviluppato diversi siti di social network, tra cui Facemash, che consentiva alle persone di valutare l’attrattiva e il Coursematch di altre persone per mappare altri studenti con lo stesso livello. Mentre si trovava nel campus della Harvard University, Mark Zuckerberg, in collaborazione con i suoi compagni dell’università di Harvard, Eduardo Saverin, Andrew McCollum, Chris Hughes e Dustin Moskovitz fondarono “thefacebook.com” come era noto per la prima volta.

the facebook

Thefacebook.com inizialmente aveva un accesso limitato solo agli studenti dell’università di Harvard ed un database dei profili degli studenti e del personale del campus. In meno di 24 ore, oltre 1.200 studenti di Harvard si erano già registrati. In un mese, quasi la metà di tutti gli studenti universitari aveva un profilo. Successivamente, la rete venne estesa ad altre università di Boston, alle università della Ivy League e, in definitiva, a tutte le università degli Stati Uniti. Nell’agosto 2005, “thefacebook.com” divenne Facebook.com dopo che l’indirizzo fu ufficialmente acquistato per 200.000 dollari americani.

Leggi anche: Gli uomini a 9 zeri… 1° puntata

Nel settembre 2005 il network fu aperto a tutte le scuole superiori degli Stati Uniti e cosi nei mesi successivi continuò l’incessante crescita fino ad arrivare ai giorni d’oggi dove chiunque è in possesso di un indirizzo email può decidere di registrare (gratuitamente) a Facebook.

Facebook guadagna i suoi profitti principalmente attraverso le entrate pubblicitarie.

Agli inizi della sua gloriosa storia il social network ebbe un primo finanziamento di 500.000 dollari da Peter Theil, il co-fondatore di PayPal. Pochi mesi dopo ci furono altri due assegni staccati al fine di dare linfa vitale all’azienda californiana: 13 milioni di dollari da Accel Partners e 25 milioni di dollari da Greylock Partners.

facebook_map

Oggi Facebook sta spendendo ingenti quantità di denaro per combattere le “fake news”, le cosidette bufale che minano la credibilità del social network, e cancellare i “fake accounts” ed è notizia proprio delle ultime ora dell’ennesimo blocco di quasi 1 milione di account falsi cancellati dal DB.

Ultima menzione va fatto al recente scandalo di Cambridge Analytica, una società di consulenza britannica che avrebbe utilizzato in maniera illecita i dati di oltre 50 milioni di elettori americani profilandone psicologia e comportamento in base al monitoraggio delle loro attività su Facebook. Uno scandalo che a poche ore dalla pubblicazione ha fatto diminuire il valore delle azioni di Facebook del 6,8% e che è costata oltre 9 miliardi di dollari del patrimonio personale del suo fondatore, Mark Zuckerberg.

I principali servizi offerti

I principali servizi offerti dal social network sono:

il Profilo: Qui gli utenti esprimono chi sono e cosa sta succedendo nelle loro vite. Hai la possibilità di scegliere le informazioni che vuoi condividere come foto, video, interessi e informazioni personali come la tua città e il luogo di lavoro.

il News Feed (settembre 2006): Qui gli utenti ricevono regolarmente aggiornamenti di elenchi di storie da amici, pagine e altre connessioni come gruppi ed eventi. Gli utenti hanno la possibilità di scegliere e commentare i loro feed

il Messenger (agosto 2011): Questa è un’app di messaggistica mobile che ti consente di inviare messaggi istantaneamente ai tuoi amici di Facebook sul tuo dispositivo. Si fonda come tutte le chat sul concetto di “presenza” dell’utente in rete.

i Gruppi (settembre 2004): Questa è una funzionalità di Facebook che consente alle persone di condividere uno spazio privato con piccoli gruppi di persone come familiari, compagni di squadra o colleghi.

Gli Eventi (marzo 2006): Questa funzione consente agli utenti di organizzare riunioni, inviare notifiche e promemoria e gestire gli inviti.

I Video (luglio 2011): Gli utenti possono utilizzare il video per catturare le ultime notizie, il primo giorno di scuola, una partita di pallone tra amici, un viaggio. Condividere in modo coinvolgente per raccontare al meglio la propria storia.

La Ricerca (marzo 2013): Questa funzione consente agli utenti di cercare le informazioni su Facebook. Grazie al potente strumento messo in campo da Facebook è possibile trovare qualsiasi foto o post che sono stati condivisi con te.

Tutti i numeri di Facebook

A giugno 2017 Facebook dichiarò di aver raggiunto circa 2,07 miliardi di utenti attivi al mese nel mondo. Una crescita costante nel tempo che ha portato il social network a primeggiare su tutti i suoi principali competitor.

facebook crescita
“Crescita degli utenti attivi mensili”
“Facebook e i suoi fratelli”

Potrebbe non bastare un intero mese per approfondire tutti gli indicatori di business che continuano a dichiarare la grandezza dell’azienda di Menlo Park in California. Pensate che Facebook memorizza circa 300 petabytes di dati utente sui propri server. Ci sono 1 milione di gigabyte in un petabyte. L’intera opera scritta dell’umanità, in tutte le lingue conosciute (compreso il latino e altre lingue storiche) dall’alba della storia documentata, occuperebbe circa 50 petabyte (un sesto di quanto raccolto da Facebook in 14 anni!)

Facebook è un titolo azionario che ogni investitore che vuole avere una strategia di medio e lungo periodo dovrebbe possedere nel proprio portafoglio di titoli. Perchè non acquistarlo ora con Libertex.com?

facebook titolo
“Il titolo Amazon su Libertex.com

“Ho una vita fuori da Facebook, ma non ricordo la password. (citazione anonima)”

Investire nei titoli Facebook su Libertex.com

Scopri la semplicità, la trasparenza e l’affidabilità di investire sui titoli Facebook utilizzando una delle piattaforme di trading online più potenti e complete sul mercato: Libertex.com:

  • Semplicità in quanto la piattaforma di Libertex.com vanta una esperienza utente unica e capace di coinvolgere sin da subito qualsiasi profilo di investitore dal principiante al più esperto. Un portale web in 11 lingue, incluso l’italiano, completo di guide, di notizie economiche e di una sezione di formazione. Un software disponibile nella versione classica da computer e in quella mobile pensata per gli utilizzatori di smartphone (Android e Apple) e tablet;
  • Trasparenza come un elemento distintivo di Libertex.com. Infatti, tutte le commissioni e gli spread applicati sono indicati nella piattaforma accanto ad ogni specifico asset su cui è possibile investire.
  • Affidabilità di un broker che opera dal 1997 e di un marchio internazionale con oltre 20 anni di esperienza. I 2,2 milioni di clienti di Libertex.com provengono da 110 paesi in tutto il mondo. Nel corso della sua storia, Libertex.com ha vinto 30 premi internazionali da riviste e istituzioni finanziarie per la qualità del suo supporto clienti e le sue soluzioni tecnologiche innovative;

premi libertex

Libertex.com si contraddistingue per:

  • Deposito minimo di 100€ ed accesso a tutte le funzionalità offerte;
  • Spread e commissioni di trading chiaramente espressi sulla piattaforma;
  • 170 asset negoziabili tra cui le principali criptovalute;
  • Conto demo gratuito di 5 mila euro virtuali per esercitarsi;
  • Supporto clienti tramite telefono, livechat ed email (9-18 dal lunedì al venerdì);
  • Diverse modalità di pagamento per i depositi e prelievi (carte di credito, bonifico bancario e wallet come Skrill) senza commissioni di trasferimento;
  • App per investire anche in mobilità su smartphone;
  • Leva finanziaria disponibile fino a 600:1 variabile a seconda del singolo asset;
  • Regolamentato Cysec e dalla italiana Consob. Segue le direttive comunitarie MiFID.

MrBanca, seguendo la sua politica di massima trasparenza, ci tiene a ricordare che la leva finanziaria è una arma a doppio taglio: ti consente di incrementare i tuoi guadagni ma, parallelamente, rischia di far lievitare anche le perdite.

Ecco i semplici passi da seguire per aprire il tuo conto con Libertex.com.

Passo 1 di 4: Registra il tuo conto

Crea rapidamente il tuo conto con Libertex.com inserendo email e password che diventeranno le tue credenziali di accesso alla piattaforma di trading online.

registra libertex
“Registra il tuo account libertex.com

Passo 2 di 4: Completa la registrazione del tuo conto

Ti verrà richiesto di completare la tua registrazione Libertex.com facendo alcune semplici operazioni:

  • Inserimento dei propri dati anagrafici e di residenza;
  • Inserimento di altre informazioni (es: esperienze pregresse di trading e conoscenze finanziarie) richieste in ambito regolamentazione per la tua tutela;
  • Verifica dell’indirizzo mail (ed eventuale modifica in caso di non indirizzo non corretto);
completa dati libertex
“Completa i dati del tuo account libertex.com

Passo 3 di 4: Deposita sul tuo Conto

Potrai ora effettuare il deposito sul tuo conto Libertex.com utilizzando una delle modalità di pagamento proposte: Carta di Credito (Visa o Mastercard), Bonifico Bancario o i wallet Neteller e Skrill.

deposita libertex
“Deposita sul tuo conto libertex.com

Passo 4 di 4: Inizia ad investire

Scegli il prodotto (o asset) su cui vuoi investire utilizzando, in caso, la funzionalità di ricerca posta in alto. Decide se vuoi acquistare o vendere e imposta i consueti parametri (ammontare dell’investimento, il take profit e lo stop loss).

investi con libertex
“Investi con libertex.com
Libertex

20 ANNI DI ESPERIENZA
2,2 MILIONI DI CLIENTI

Voto: 7.3/10
INFORMATIRICHIEDI

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*