I fattori principali che influenzano il prezzo del’oro

I fattori principali che influenzano il prezzo del'oro

Quali sono i fattori che influenzano il prezzo dell’oro?

I fattori fondamentali e psicologici che muovono il prezzo dell’oro sono in gran parte sconosciuti o trascurati. In questo breve articolo cercheremo di spigarvi quali sono i principali “GOLD price movers” e come essi influenzano il prezzo dell’oro.

Prezzo dell’oro: politica monetaria…

Forse la più grande influenza sul prezzo dell’oro è dettata dalle azioni derivanti dalla politica monetaria. I tassi di interesse hanno una grande influenza sul prezzo dell’oro a causa di un fattore noto come “costo-opportunità”. Il costo dell’opportunità è l’idea di rinunciare a un guadagno “garantito” in un investimento per il potenziale maggiore guadagno in un altro investimento.

Come entrano in gioco i tassi d’interesse sul prezzo dell’oro?

Prezzo dell'oroCon tassi di interesse prossimi ai minimi storici, le obbligazioni e i conti deposito, in alcuni casi, producono rendimenti nominali inferiori al tasso di inflazione nazionale. Questo porta ad non ottenere un guadagno ma una perdita di denaro reale.
Ed è proprio in questo contesto che l’oro diventa un’opportunità di investimento interessante proprio perché il costo dell’opportunità di rinunciare alle attività basate sugli interessi è prossimo allo 0. Il contrario accade nel caso di aumento dei tassi di interesse.
Tale aumento porta ad un incremento dei rendimenti delle attività fruttifere con conseguente maggiore costo di opportunità. In altre parole, gli investitori sarebbero più propensi a rinunciare all’oro nel momento in cui i tassi sui prestiti garantirebbero un rendimento più elevato.

Prezzo dell’oro: dati economici

Un altro driver del prezzo dell’oro sono i dati economici.
Dati economici come dati salariali, dati di produzione e dati più ampi come la crescita del PIL influenzano le decisioni di eventuali applicazioni di politiche economiche, che a loro volta, possono influenzare i prezzi dell’oro. Sebbene non sia scolpita sulla pietra, un’economia forte con bassa disoccupazione, crescita dell’occupazione, espansione manifatturiera e crescita del PIL superiore al 2%, ha la naturale tendenza a spingere il prezzo dell’oro verso il basso.

Una forte crescita economica implica possibili manovre restrittive con una diretta influenza sulla dinamica dei costi di opportunità sopra esposte. Una crescita più lenta dei posti di lavoro, l’aumento della disoccupazione, l’indebolimento dei dati di produzione e una crescita del PIL inferiore a quanto atteso potrebbero portare a politiche monetarie espansive con conseguente aumento del prezzo dell’oro.

Leggi anche: Calendario economico settimanale

Prezzo dell’oro: offerta e domanda

Potrebbe essere un punto trascurato, ma la semplice legge di economia della domanda e dell’offerta può influenzare anche i prezzi dell’oro. Come per ogni bene o servizio, l’aumento della domanda con offerta limitata o scarsa, ha la tendenza a far salire i prezzi di quel bene o servizio. Viceversa, un eccesso di offerta di un bene o di un servizio con domanda stagnante o debole può spingere i prezzi al ribasso.

Prezzo dell’oro: inflazione

Prezzo dell'oro

Un ulteriore fattore che può influire sul prezzo dell’oro è l’inflazione, aumento generalizzato del prezzo di beni e servizi. Un aumento constante dei livelli di inflazione tendono a spingere il prezzo dell’oro più in alto, mentre livelli più bassi hanno l’effetto contrario.
L’inflazione è quasi sempre un segno di crescita ed espansione economica. L’espansione dell’offerta di moneta diluisce il valore di ogni monetata esistente in circolazione rendendo più costoso l’acquisto di beni che sono percepiti come riserva di valore.

Leggi anche: L’inflazione

Prezzo dell’oro: movimenti valutari

Il movimento delle valute, in particolare il dollaro USA, dal momento che il prezzo dell’oro è determinato in dollari, è un altro forte fattore di influenza del prezzo dell’oro. Un calo di valore del dollaro statunitense ha la tendenza a spingere il prezzo dell’oro più in alto per il semplice fatto che altre valute e/o materie prime in tutto il mondo aumentano di valore quando il dollaro scende. Al contrario, un rafforzamento del dollaro statunitense si verifica spesso a causa di una crescente economia americana.

;

Prezzo dell’oro: incertezza

Un importante fattore che può influenzare il prezzo dell’oro è quello derivante dall’incertezza. Non esiste un fattore specifico di incertezza in grado di spostare il prezzo dell’oro, ma dei buoni esempi possono essere l’incertezza e/o l’instabilità politica. Come ben sappiamo il mercato azionario ambisce alla certezza, ed è spesso il nemico più agguerrito contro il prezzo dell’oro.
Non sapendo come andrà a finire la Brexit per il Regno Unito e l’Europa, come le minacce terroristiche in Medio Oriente possano essere affrontate, è plausibile che l’incertezza derivante da tali eventi possano portare ad un aumento del prezzo dell’oro. L’unica cosa che gli investitori devono tenere a mente è che l’incertezza non è una statistica quantificabile come molti di questi altri punti. È un fattore completamente psicologico che dipende dagli investitori e può differire da un evento all’altro.

Prezzo dell’oro: ETF

Tra tutti i fatto che possono influenzare il prezzo dell’oro, le azioni dei fondi negoziati elettronicamente, o ETF, sono più che probabilmente il più piccolo fattore di influenza del prezzo dell’oro.
Gli ETF non sono progettati per essere degli elementi determinati dell’andamento del mercato, ma sono comunque degni di nota. Gli ETF sono fondi che consentono agli investitori una maggiore liquidità e la potenziale capacità di diluire i rischi su un gran numero di attività. Il più grande ETF sull’oro, l’ETF SPDR Gold Shares, acquista o vende lingotti fisici sulla base della domanda degli investitori. Poiché la domanda di investimento per l’oro cambia, il prezzo può essere influenzato dall’attività di acquisto e vendita di ETF.
Questa attività di acquisto ha probabilmente un impatto positivo sul prezzo dell’oro.

Leggi anche: Che cos’è un ETF?

 

Ora non ti rimane che provare a fare trading sfruttando le oscillazioni del prezzo dell’oro attraverso le piattaforme messe a disposizione da uno dei seguenti Broker che Mr Banca ha recensito per te.

 BrokerVotoLeggiVai
Markets.comMarkets.com8.6RecensioneRichiedi
ETX CapitalETX Capital7.8RecensioneRichiedi
Trade.comTrade.com7.4RecensioneRichiedi
BDSwissBDSwiss7.3RecensioneRichiedi
LibertexLibertex7.3RecensioneRichiedi
iTrader.comiTrader.com6RecensioneRichiedi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*