Jack Ma lascia Alibaba

Alibaba

Una notizia clamorosa giunge dalla Cina: Jack Ma, cofondatore e presidente esecutivo di Alibaba, il gigante cinese del commercio elettronico con un valore commerciale di 420 miliardi di dollari, ha lasciato la società verso il 10 settembre scorso. Questa indiscrezione è stata raccolta dal New York Times, che ha specificato come Ma si dedicherà appena lasciato l’incarico ad attività filantropiche. Ma andiamo a ripercorrere la storia di quest’uomo che è visto come lo Steve Jobs cinese.

Jack Ma

La storia del papà dell’e-commerce cinese

Ex docente di lingua inglese, Ma ha avuto l’intuizione di fondare Alibaba nel 1999, divenendo in poco tempo l’uomo più ricco della Cina. Come da lui stesso dichiarato con il suo defilarsi per Alibaba inizierà una nuova era, anche se Ma rimarrà comunque nel board del gruppo Alibaba e sarà una sorta di mentore per il suo management. Ricordiamo che solo pochi giorni fa Ma ha compiuto 54 anni. Era da anni che Ma meditava una sua uscita di scena, visto che in ogni intervista non perdeva l’occasione di ricordare che il suo progetto di vita era ben lontano dal consacrarsi in una classifica dei più ricchi stilata da Forbes. Nel corso dei tanti colloqui che Ma aveva con i giornalisti a margine dei summit mondiali sull’economia, l’ultimo dei quali a Davos, l’ormai ex presidente di Alibaba ricordava, tra aneddoti e risate, come il suo progetto nacque dalla necessità di reperire nel più breve tempo possibile una birra e che il nomignolo Jack gli fu affibbiato da una sua amica di penna di Tennessee che era stanca di sbagliare continuamente il suo impronunciabile nome in cinese.

Jack Ma

Una frase riassume a pieno la filosofia di vita di questa persona che ha mostrato al mondo intero di avere una marcia in più sotto tanti punti di vista:

“ non voglio morire nel mio ufficio, voglio morire sulla spiaggia”.

Sempre in un altro incontro informale con la stampa Ma espresse la sua ammirazione e passione per il film Forrest Gump, oltre che per la grande tenacia del personaggio principale, anche perché vedeva caratteristiche simili con la sua azienda. Altra frase che lo ha reso celebre recita:

“Nessuno fa soldi cacciando le balene ma la gente li fa pescando gamberi: è così che facciamo soldi con Alibaba”.

La grandezza di Alibaba

Vediamo allora che volume d’affari raggiunge la creatura di Jack Ma. Negli ultimi dati a nostra disposizione possiamo notare come Alibaba abbia avuto da inizio anno un +7% sul proprio titolo in Borsa. Daniel Zhang, CEO di Alibaba, in conferenza stampa ha dichiarato che Alibaba ha avuto l’ennesimo trimestre eccellente, con un incremento deciso degli utenti che utilizzano la piattaforma per i propri acquisti e grazie al proprio ecosistema tecnologico in costante crescita.

Jack Ma

Le entrare registrate da Alibaba risultano in aumento di circa il 61% su base annua per un valore totale di circa 81 miliardi di yuan; un dato superiore agli 80,88 miliardi di yuan previsti da Bloomberg. Questo dato è superiore anche alle entrate fatte registrare dal gruppo FAANG + BAT (composto da Facebook, Amazon, Apple, Netflix, Google, Baidu e Tencent), tutto questo grazie ad una importante crescita dei ricavi nel primo trimestre del 2018 ed alla spinta propulsiva eccezionale del suo core business e dei segmenti di cloud computing, con ricavi saliti su base annua di oltre il 93%.

Il fatturato generato poi dalla sezione dei media e dell’intrattenimento, di cui fa parte UCWeb, il browser che fa da supporto ai dispositivi mobili, il sito concorrente di You Tube per la fruizione di video in streaming Youku Toudu e Alibaba Pictures Group, fa registrare un aumento dei ricavi di circa il 46% su base annua. I profitti sono scesi a circa 1,27 miliardi di dollari, al netto delle voci portate a bilancio una tantum, il risultato economico invece è stato di 2,9 miliardi di dollari, un po’ al di sotto delle stime degli analisti e degli esperti e leggermente sopra gli utili trimestrali adjusted fatti registrare nell’esercizio 2017. I margini invece sono scesi al 10% rispetto al 35% di partenza; tutto questo naturalmente dovuto agli importanti investimenti messi in campo da Alibaba per espandere il proprio territorio di influenza anche in altri ambiti economici.

ecommerce

Siamo curiosi di vedere quali contraccolpi psicologici ed economici ci saranno per Alibaba a seguito dell’uscita di scena di Jack Ma.

Investi sulle azioni Alibaba con Libertex

Alibaba è uno dei prodotti azionari offerti da una delle piattaforme di trading online più potenti e semplici da utilizzare al mondo: Libertex. Scopri quanto è semplice, sicuro e veloce operare con Libertex, il tuo perfetto partner di trading online!

Libertex

20 ANNI DI ESPERIENZA
2,2 MILIONI DI CLIENTI

Voto: 7.3/10
INFORMATIRICHIEDI

 

Gli altri broker consigliati da MrBanca per i vostri investimenti in azioni:

 BrokerVotoLeggiVai
Markets.comMarkets.com8.6RecensioneRichiedi
ETX CapitalETX Capital7.8RecensioneRichiedi
Trade.comTrade.com7.4RecensioneRichiedi
BDSwissBDSwiss7.3RecensioneRichiedi
LibertexLibertex7.3RecensioneRichiedi
iTrader.comiTrader.com6RecensioneRichiedi