Le recenti mosse di Warren Buffett

Le recenti mosse di Warren Buffett

Il miliardario Warren Buffett (87 anni – USA), conosciuto come “Oracle of Omaha” (l’Oracolo di Omaha), è il secondo uomo più ricco del pianeta secondo la classifica di Forbes 2017 ed è uno degli investitori di maggior successo di tutti i tempi.

La voglia di mela di Warren

Negli ultimi giorni è balzata alla cronaca la notizia che proprio Warren Buffett ha acquistato in brevissimo tempo una barca di azioni Apple ed ha suggerito sabato scorso (5 maggio n.d.r.) a tutti gli investitori di continuare ad acquistare azioni del colosso statunitense con sede a Cupertino, nello Stato della California.

Warren Buffett e Apple

All’assemblea annuale degli azionisti della sua Berkshire Hathaway, Warren Buffett ha elogiato Apple per la sua capacità unica al mondo di sviluppare prodotti ai quali i consumatori si affezionano in modo quasi morboso approvando di fatto la recente decisione di Apple di riacquistare parte delle proprie azioni.

“Ci piacerebbe vedere le azioni di Apple scendere di prezzo”, ha detto Warren Buffett.

Berkshire Hathaway, una holding statunitense tra le più grandi al mondo dove Warren Buffett ricopre il ruolo sia di amministratore delegato che di presidente, rappresenta il terzo azionista di Apple, dietro a Vanguard Group e BlackRock. “Sono lieto di vederli riacquistare le proprie quote”, ha detto Warren Buffett, appena due giorni dopo aver rivelato di aver acquistato 75 milioni di dollari in azioni Apple aggiuntive e quattro giorni dopo che la stessa azienda californiana ha annunciato la sua decisioni di riacquistare 100 miliardi di dollari in azioni in giacenza.

Alla fine del 2017, Berkshire Hathaway possedeva 165,3 milioni di dollari in azioni Apple e con le recenti acquisizioni ha superato la barriera dei 240 milioni di dollari di azioni totali possedute. Considerando il valore con cui il titolo Apple ha chiuso la sessione di giovedì scorso ($176,89 per azione) si arriva alla conclusione che la quota di Berkshire Hathaway vale circa 42,5 miliardi di dollari.

“Adoro l’idea di possedere il nostro 5% sapendo che potrebbe crescere fino al 6% o al 7% senza dover spendere neanche un centesimo aggiuntivo.” ha continuato Warren Buffet rivolgendosi alla platea

Il miliardario americano ha avuto modo di lodare più volte la gestione di Tim Cook perché considera Apple una “consumer company” di eccellenza. 

La scommessa su Apple lo premia: non solo l’azienda è in salute, ma ha appena comunicato, con l’ultima trimestrale, un rialzo del 16% del dividendo per gli azionisti.

“Se si pensa ad Apple, penso che questa società guadagni quasi due volte di più che la seconda azienda più profittevole degli Stati Uniti”, ha detto ancora Warren Buffet.

L’Oracolo di Omaha con Google, Amazon, Microsoft e IBM

L’investitore miliardario nella stessa occasione dell’assemblea annuale degli azionisti della sua Berkshire Hathaway ha anche ammesso il suo errore di non aver puntato in tempi non sospetti su Alphabet, la holding a cui fa capo Google, e su Amazon.
google

“Ho preso decisioni errate su Google e Amazon soprattutto quando mi sono accorto che, alle valutazioni attuali, le prospettive erano decisamente migliori di quelle prezzate dai titoli”.

In particolare, l’oracolo di Omaha ha riconosciuto di aver sottovalutato Amazon: “Ho sempre avuto un’opinione molto, molto alta, sulle capacità di Jeff Bezos (Ceo di Amazon) ma l’ho sottovalutato. Ho osservato Amazon dall’origine dei tempi e penso che Jeff abbia fatto qualcosa di molto simile ad un miracolo … Il problema è che, quando penso che qualcosa diventerà un miracolo, tendo a non scommetterci. Sarebbe stato molto meglio, ovviamente, se avessi avuto qualche intuizione riguardo ad alcune attività di business”.

amazon

Tra le varie domande poste dai giornalisti c’è stata anche quella sulle motivazioni che hanno spinto a non investire in MicrosoftWarren Buffet ha risposto che la scelta è legata al fatto che conosce Bill Gates da 27 anni, che sono legati da profonda amicizia e che amano giocare a bridge e a ping pong … ma non solo questo!

Bill Gates nel 2014 si è dimesso dalla carica di presidente di Microsoft e dal 2004 è nel board di Berkshire Hathaway. Questa situazione potrebbe innescare, nel caso in cui Berkshire Hathaway acquistasse una quota significativa in Microsoft, accuse secondo cui Gates potrebbe avermi rilevato qualcosa di importante o viceversa. E poi non va escluso anche il fatto che il suo team di stock pickers lo ha da sempre consigliato di stare alla larga dalle azioni Microsoft.

La questione cinese

Warren Buffet, 87 anni, e il suo socio di affari di lunga data e miliardario Charlie Munger, 94 anni, hanno anche risposto a delle domande mirate sulle ultime vicissitudini che hanno visto coinvolte Stati Uniti d’America e Cina.

Il ricco investitore ha ammesso che vedeva molto improbabile che gli Stati Uniti e la Cina venissero ai ferri corti sulle questioni commerciali con la certezza che entrambi i paesi avrebbero evitato di spingersi oltre per poi mettere in campo delle manovre “estremamente sciocche”.

USA vs China

“Gli Stati Uniti e la Cina stanno diventando le due principali superpotenze del mondo sia economicamente e sia per altri temi strategici. Manterranno questo ruolo per un lungo, lungo, lungo tempo”, ha detto Warren Buffett continuando sul fatto che proprio in virtù di questa posizione dominante ogni tensione tra di loro non dovrebbe mai mettere a repentaglio i reciproci benefici del commercio.

Ma ormai l’amministrazione Trump ha tracciato una linea dura nei colloqui commerciali con Pechino, chiedendo un taglio di 200 miliardi di dollari nel surplus commerciale cinese con gli Stati Uniti. Ora il futuro delle relazioni commerciali tra i due paesi è incerto e va attentamente monitorato.

Come investire in Apple, Amazon, Google o Microsoft in pochi semplici passi

Recensione Markets.comVuoi investire in una delle società tecnologiche di cui abbiamo parlato in questo articolo? Affidati ad una delle migliori piattaforme di trading online consigliata da MrBanca: Markets.com .

La miglior piattaforma di trading in termini di completezza e semplicità di utilizzo. Una soluzione ottimale in termini di commissioni e, soprattutto, la scelta giusta che ti permetterà di comprare e vendere azioni di Apple, Amazon, Google o Microsoft in modo semplice, veloce e sicuro.

Con Markets.com ti dovrai preoccupare solamente di scegliere il momento giusto per acquistare o vendere i titoli su cui vuoi investire … tutto a portata di click!

Markets.com

TRADING TOOLS +
CONTO PRATICA GRATUITO

Voto: 8.6/10
INFORMATIRICHIEDI

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*