Cosa rappresenta il Delta?

Cominciamo subito a chiarire il concetto fondamentale: il DELTA esprime la sensibilità con cui varia il valore della opzione al variare unitario del sottostante.

Se vogliamo addentrarci in spiegazioni più tecniche, il Delta è matematicamente la derivata prima del Prezzo dell’opzione (p)  nei confronti di una variazione unitaria del sottostante (S):

DeltaIl suo valore  è un numero compreso tra 0 e 1 per le opzioni CALL e tra –1 e 0 per le opzioni PUT.

Questo sta ad indicare che il prezzo di una opzione PUT si muove in direzione opposta rispetto ai movimenti del prezzo del sottostante.

Delta

L’influenza del valore del Delta di una opzione è più chiaro se analizziamo la seguente tabella:

Tipo di Opzioni Il valore del DELTA è
Opzioni Vanilla
  • positivo per compratori di call e venditori di put;
  • negativo per compratori di put e venditori di call.
  • vicino a zero per le opzioni out of the money;
  • vicino all’unità per le opzioni in the money.
Opzioni Esotiche può essere maggiore dell’unità (opzioni digitali, barriera).

 

Se volete adottare una strategia di “copertura del rischio” (detta anche in inglese hedging) e tutelare un investimento a termine da possibili imprevisti, il DELTA vi aiuta a stabilire quale è la quantità di sottostante da comprare/vendere per compensare le perdite/guadagni derivanti dal movimento del premio dell’opzione (strategia Delta neutral).

 

Facciamo un esempio per capirci meglio:

Come acquirente avete comprato C=(100 Opzioni Call). Con ognuna di queste CALL avete il diritto di acquistare N (100 azioni).

Ipotesi:

– prezzo del Sottostante S = 10 euro

– prezzo dell’ Opzione O = 1 euro

– DELTA dell’opzione sia di 0,6 (cioè il prezzo dell’Opzione varia di 0,6 se il Sottostante varia di 1)

Applicare in questo caso una strategia di gestione del rischio per tutelarsi dalla variazione del prezzo del sottostante (strategia di Delta Neutral) equivale a vendere una quantità pari a

DELTA x C x N = 0.60 x 100 x 100 = 6000 azioni

Per verificare la efficacia di questa strategia è sufficiente notare che al variare unitario dell’azione sottostante si avrebbe:

Prezzo dell’Azione Perdita Guadagno
Aumento 1 Euro -6000 x 1 = -6000 Euro. il premio dell’opzione aumenta di 1 x 0.6 = 0.6 Euro, con un guadagno di 0.6 x C x N = 0.6 x 100 x 100 = +6000 Euro.
Diminuisce 1 Euro -6000 x -1 = 6000 Euro. il premio dell’opzione diminuisce di -1 x 0.6 = -0.6 Euro, con una perdita di -0.6 x C x N = -0.6 x 100 x 100 = -6000 Euro.

Come vedete, avendo adottato tale strategia sull’acquisto di 100 opzioni Call e dalla vendita di 6000 azioni sottostanti, le perdite sono state compensate contemporaneamente dai guadagni.

Ricordate però che ci sono altri fattori che influenzano il valore del Delta come la Volatilità e il Tempo di Scadenza. Per questo motivo dobbiamo bilanciare la strategia di Delta Neutral con altri accorgimenti di cui Mr Banca ti parlera più in dettaglio in altre sezioni dedicate.

Quello che dobbiamo tenere comunque a mente è che il Delta esprime la derivata prima rispetto al prezzo del sottostante e ne indica quindi i piccoli movimenti.

In caso di grandi movimenti di mercato il fattore Delta non è più sufficiente a descrivere l’andamento finanziario del prezzo dell’opzione e quindi bisogna andare più a fondo nella nostra analisi: bisogna considerare la Variazione del Delta rispetto alla variazione del prezzo del sottostante.

Questa variazione è espressa da un altro fattore, il fattore Gamma di cui Mr Banca ti parlerà diffusamente nella prossima sezione di questa guida.