PrestitoVotoLeggiVai
AgosAgos7.5/10RecensioneRichiedi
PrestitòPrestitò7/10RecensioneRichiedi
FinatelFinatel6.5/10RecensioneRichiedi
AliPrestitoAliPrestito6.5/10RecensioneRichiedi
PrometeoPrometeo6/10RecensioneRichiedi

Buona lettura della nostra Guida ai prestiti online

Prestito OnlineIn queste pagine troverai, per ogni società finanziaria, informazioni specifiche sul finanziamento online offerto, recensioni e consigli sull’offerta, oltre a una presentazione istituzionale del prodotto.

Questa guida certamente ti aiuterà nella scelta del tuo prestito online.

Un prestito personale non è altro che un finanziamento erogato da un istituto di credito. Questo prestito è a tasso fisso, con rate costanti da rimborsare normalmente con cadenza mensile, calcolate con ammortamento.

Su Mister Banca trovi informazioni sulle migliori offerte di prestito personale che il mercato offre in questo momento. Oltre alle banche, anche le società finanziarie erogano prestiti personali: clicca sui banner presenti in pagina ed effettua gratuitamente i tuoi preventivi gratuiti, assolutamente non impegnativi. Pochi clic ti separano dal finanziamento migliore per te.

Cos’è un prestito personale

Il prestito personale è un prodotto di credito al consumo che prevede il finanziamento di una somma prefissata ad un tasso di interesse fisso, e rimborsabile secondo un piano di ammortamento a rate costanti. Ad oggi è la forma di finanziamento più usata in Italia e resiste ancora nonostante una crisi economica che dura ormai da anni, complice la facilità della formula e della struttura tipo.

Come ricordiamo sempre, il prestito personale è un finanziamento specifico per i privati che permette di ottenere una somma di denaro in un’unica soluzione. L’importo che verrà rimborsato ed il piano di rimborso viene stabilito in un periodo determinato con un piano di rate che possono essere ad importo costante o variabile.

Finalità di un prestito personale

Ricordiamo che il prestito personale rientra nella categoria dei prestiti c.d. “non finalizzati”, cioè che non sono collegati ad una specifica e predeterminata funzione quale l’acquisto di uno specifico bene o servizio.

La sua erogazione non è MAI subordinata all’acquisto di un bene o di un servizio specifico, e la banca lo eroga direttamente nel conto corrente del cliente che lo richiede.

Mister Banca ti consiglia però di farti fare sempre un preventivo di spesa dal negoziante, se possibile, in fase di richiesta del prestito personale: in questo modo otterrai dei tassi migliori ed i tempi di erogazione saranno molto più rapidi.

COME RICHIEDERE UN PRESTITO PERSONALE: il canale tradizionale ed il web

È possibile RICHIEDERE UN PRESTITO PERSONALE utilizzando uno dei seguenti canali distributivi: recandosi presso la propria banca o un’altra a scelta oppure presso un istituto finanziario abilitato, o direttamente tramite uno dei siti a disposizione su Internet (i link sono presenti su queste pagine).

Mister Banca ti consiglia sempre di fare un giro sul web valutando le migliori offerte online e comparandole con uno degli innumerevoli strumenti messi a disposizione dal web. In questo modo anche i tempi di erogazione saranno più brevi.

Un canale tipico come lo sportello bancario ha tempi di erogazione più lunghi, anche se a volte capita che abbiamo condizioni almeno altrettanto favorevoli quanto quelle che si trovano sul web.

Mister Banca consiglia sempre di valutare e verificare prima di scegliere, sia in banca che su internet!

Prestiti online

Ricorda: il TAEG rappresenta il costo totale del credito espresso in percentuale annua e include gli interessi ed i seguenti costi: imposte di bollo, commissioni di istruttoria (ove previste), spesa mensile gestione pratica.

 PrestitoVotoLeggiVai
AgosAgos7.5/10RecensioneRichiedi
PrestitòPrestitò7/10RecensioneRichiedi
FinatelFinatel6.5/10RecensioneRichiedi
AliPrestitoAliPrestito6.5/10RecensioneRichiedi
PrometeoPrometeo6/10RecensioneRichiedi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*



: per favore completa il controllo antispam, poi clicca sul bottone "COMMENTO ALL'ARTICOLO".