Se state cercando il “prossimo” Bitcoin: 7 Cripto valute da tenere d’occhio nel 2018 (parte 1)

Bitcoin cash

Un’enorme bolla? Qualcosa che passa di moda? Una truffa?

In qualunque modo I detrattori del Bitcoin lo vogliono chiamare, è oggettiva la crescita che ha stordito gli “haters” ed arricchito incredibilmente i “seguaci” del Bitcoin. La paura di aver mancato un’enorme occasione, è un qualcosa di potente e pericoloso, e sta influenzando le decisioni finanziarie di molti, visto che molti ne sono stati tagliati fuori, si è aperta una caccia sfrenata ed insana al prossimo Bitcoin.

Bitcoin cash

Ma esiste qualcosa in cui valga la pena investire?

Mentre ancora sta salendo in maniera rapida e vorticosa, il futuro del Bitcoin rimane incerto, secondo George Tung, co-fondatore della Cryptos R Us ed esperto investiture in cripto valute, anzi è convinto che ci siano tantissime possibilità di guadagno in cripto valute meno conosciute. Sempre secondo Tung, nei prossimi 3/5 anni ci sarà un’altra cripto valuta che supererà la capitalizzazione di mercato del Bitcoin.

Per Hitesh Malviya, l’esperto di valute digitali, fondatore di Blockchain.com, ritiene che il Bitcoin salirà enormemente nel breve periodo, proprio come stiamo vedendo ora, ma nel lungo periodo, i guadagni, quelli considerevoli, andranno cercati in altre valute digitali, che in pochi anni diverranno comuni alle masse ed in quel momento si potranno vedere guadagni del 1000% come abbiamo visto fare al Bitcoin questo anno.

Al momento circolano circa 1,300 “alt coins”, tra cui andare al setaccio per scoprire dei potenziali vincenti. Tung ha scelto di valutare attraverso 4 aspetti in modo da determinare quale potrebbe essere la stella del firmamento.

  1. Il team alle spalle della cripto valuta. Chi sono, hanno relazioni con altre cripto valute, sono sostenuti da istituzioni o banche e quale genere di esperienza portano??
  2. Osservare il motivo per cui sono state create, e per cosa possono servire? Riescono a sopperire ad un problema che necessita di una soluzione (visto che molte cripto valute alternative hanno dei progetti che rasentano il ridicolo)
  3. Bisogna determinare a quale punto della loro road map di sviluppo si trovano, se per esempio stanno ancora testando la rete o si trovano già con una versione Beta? Dovranno essere introdotte nuove funzioni? Si parla già di Fork nel prossimo futuro?
  4. Valutare la situazione di mercato, perché I prezzi che il mercato può offrire possono essere troppo alti semplicemente per I motivi più disparati, per cui quando si investe si deve valutare bene il valore specifico della moneta ed il prezzo proposto dal mercato.”

Qui di seguito una panoramica delle 7 Cripto valute ritenute dagli analisti degne di essere osservate nel 2018, tenendo bene a mente che tutte queste valute digitali sono estremamente volatili bisogna stare molto attenti e valutare molto attentamente un eventuale investimento.

 

Litecoin (LTC)

Litecoin

Capitalizzazione di mercato: $17.23 Miliardi

Performance nel 2017: +4,800% (stando la il prezzo rilevato l’11 dicembre).

Creata da un ex impiegato Google ed ora stella emergente del mondo delle Cripto: Charlie Lee.

Lee ha creato il Litecoin nel 2011, e considerata una seria antagonista al Bitcoin, mirando semplicemente ad ottimizzare il tempo delle transazioni, a migliorare il processo di mining rendendolo accessibile a tutti. Rispetto al Bitcoin il Litecoin ha un limite di 84 milioni di monete (contro i 21 del Bitcoin) ed al momento solo 54 milioni di Litecoin sono in circolazione al contrario dei 16.7 milioni del Bitcoin. L’obbiettivo del suo creatore è quello di rendere tale valuta un qualcosa che possa essere utilizzata nella vita ti tutti i giorni per acquistare beni e servizi.

 

Monero (XMR)

 

Capitalizzazione di mercato: $4.84 Miliardi

Performance nel 2017: +1,930%

 

Il creatore del Monero è anonimo e la peculiarità di questa moneta risiede proprio nell’anonimità. Con il Monero, i dettagli di ogni transazione, sia colui che invia che colui riceve e l’ammontare sono si registrati nel Ledger (libro mastro) ma i dati sono offuscati e criptati in modo da renderli intracciabili.

Quindi, per il momento, il Monero è anonimo per tutti, e nessuno può risalire ai dati di una transazione. Per questo motivo, questa valuta è molto appetita nel mondo dei cybercriminali non a caso gli hackers dietro il virus ransomware WannaCry, che ha infettato oltre 250.000 computer con un sistema operativo Windows, richiedevano un pagamento in Monero. I sostenitori del Monero dicono che il maggiore uso di tale moneta non è illecito, sebbene questo sistema completamente anonimo potrebbe interessare alle grandi corporations che desiderano spostare ingenti capitali senza dare notizie ai propri competitors o semplicemente non rendere pubblico il fare degli affari in determinati paesi senza dare nell’occhio.

Ci sono 15.5 milioni di Monero in circolazione, ma a differenza del Bitcoin e del Litecoin questa moneta non ha un limite massimo di monete in circolazione.

 

Leggi la seconda parte qui