Somaro Trading – Undicesima Puntata – Irrompe il Bitcoin

Somaro Trading

Entro in ufficio, poso la borsa del PC sul mobile accanto alla scrivania….prendo il PC ma dimentico l’alimentatore, sposto distrattamente le carte accumulate da giorni, tutte impolverate (la donna delle pulizie mi ha rimproverato un sacco di volte, dice che così non riesce a pulire bene)

Somaro Trading – Undicesima puntata

Irrompe il Bitcoin

di Dragastelle

Niente da fare, non riesco proprio a smettere di pensare a quello che ho sentito dire dall’usciere a un mio collega mentre entravo in ufficio

Hai sentito che storia questi Bitcoin? Dice che uno ha guadagnato migliaia di euro in pochi mesi, voglio comprarli anch’io….pare che esista una bloKcess, una specie di catena di Sant’Antonio….ne sai qualcosa tu?

Chissà se esiste veramente questa blocKcess, l’inglese di Gelindo, l’attempato usciere, è sempre stato a dir poco “zoppicante”. Certo però che ormai è la terza volta in pochi giorni che sento parlare di Bitcoin, forse è il caso di informarsi meglio. Tanto ormai l’enigma di Carla può dirsi risolto

Leggi anche:

Ciao Escamillo, come sta il tuo simpatico cagnolino? Quando me lo fai conoscere?

Incredibile, sembra che mi abbia letto nel pensiero, è arrivata proprio adesso. La proposta di farle conoscere Igor mi alletta, per l’evoluzione che potrebbe avere l’incontro. E chissà se si aspetta un “cagnolino” di oltre mezzo quintale che quando scodinzola è capace di buttare giù in un colpo solo tutte le suppellettili in un arco di 2 metri. Questa volta però posso risponderle a tono

Cara Lily, Igor sarà sicuramente contento di fare la tua conoscenza

Carla ride di gusto, ormai si gioca a carte scoperte

Escamillo, oggi ti trovo particolarmente perspicace. Che ne dici di un caffè?

Somaro Trading

Ed eccomi davanti al PC, è quasi l’ora di pranzo, la mattinata è volata, tra Carla e la mia indagine sul Bitcoin. Ma adesso posso dire di sapere tutto sul tema: criptovalute, Bitcoin, blockchain (ah, Gelindo!). Ma soprattutto la cosa più importante di tutte: ho scoperto che posso acquistarli sulla mia piattaforma di trading. O meglio, non è proprio come acquistarli veramente, ma posso scommetterci su, e guadagnare dalla salita o discesa del prezzo. Fantastico!

Allora vediamo, lo so che dovrei aspettare la tranquillità domestica serale (Igor a parte), ma non resisto. Apro il mio conto di trading, e provo a cercare, Bitcoin, anzi no, si chiama BTC probabilmente, l’ho visto prima su un grafico con l’andamento degli ultimi mesi. Praticamente la certezza del guadagno rapido. Allora posso comprare un bitcoin….cavolo! Costa tantissimo, devo impiegare quasi tutto il capitale per aprire una posizione “buy” (tra l’altro ho capito che i trader seri la chiamano “long”). Non posso certo tirarmi indietro, l’occasione è troppo ghiotta. Devo versare qualche soldo in più, ho solo 140 euro sul conto.

Allora, niente stop loss, lo mettiamo dopo….via! Fatto! Ho comprato il mio primo bitcoin e….Cavolo! 12 euro di commissione! (anzi di spread, direbbero i trader seri).

Però si muove tantissimo, e sta già salendo: .10, -8, -5… che bello, lo spread si recupera in un attimo, qui. Ho fatto proprio bene ad acquistare questo Bitcoin. Resto affascinato a guardare lo schermo, le oscillazioni sono molto rapide, adesso capisco anche perché: ho acquistato per un valore molto più elevato del solito, infatti ho dovuto impegnare quasi 20 volte quello che in genere utilizzo per le mie attività sul forex. Ecco quindi che anche le oscillazioni sono molto più ampie. E del resto lo sapevo che il Bitcoin era molto volatile. Resto ancora un po’ a guardare e….ah dimenticavo, la riunione col capo, è iniziata da dieci minuti! Meglio andare prima che cominci a fare le solite battute su quanto sono distratto in questi giorni in ufficio….

 

La lezione di oggi in pillole:

  • Ogni trader che si rispetti non può trascurare l’esistenza delle criptovalute. Può evitarle se le ritiene troppo rischiose, ma loro volatilità le rende interessanti per chi ama il brivido
  • Attenzione al margine utilizzato per aprire una posizione. Meglio tenere sempre una buona riserva sul conto, per coprire eventuali perdite o per aprire nuove posizioni nel caso in cui sia consigliabile
  • Nella scelta dell’operatore con cui aprire il tuo conto trading informati se nel portafoglio d’offerta sono previsti il Bitcoin e le altre criptovalute
  • Attenzione agli orari nei quali è possibile operare con le criptovalute, possono non coincidere con quelli tipici del Forex o degli altri strumenti finanziari

<<puntata precedente                   puntata successiva>>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*