Tenaris alla conquista degli USA

tenaris

TENARIS: le acquisizioni USA

In un periodo di congiuntura economica come quello che stiamo attraversando, accompagnato da un forte rallentamento economico, le acquisizioni effettuate da grandi società vanno ad influire sulle operazioni svolte dagli addetti ai lavori e da coloro i quali devono effettuare previsioni sui titoli azionari ed obbligazionari emessi da queste società.

In questo nostro articolo vogliamo focalizzare l’ attenzione su Tenaris e sull’acquisizione di Ipsco Tubolar, società statunitense fino ad ora controllata da Tmk, concorrente russa sul mercato di Tenaris stessa. Ma andiamo per gradi e vediamo che tipo di implicazioni sul mercato ha portato questa operazione effettuata da Tenaris, andando a ripercorrere la storia di questa società ed esaminando i possibili scenari futuri che si prospettano.

tenaris

TENARIS: dal Lussemburgo alla conquista del mondo

E’ il 2002 quando Techint, società con sede in Lussemburgo ma con un board totalmente italiano, operante nel settore della fornitura e produzione di tubi in acciaio e più in generale di servizi per l’estrazione di petrolio e gas, decide di accorpare tutte le sue attività in una società unica, Tenaris.
Da allora la società diventa leader mondiale in questo settore ed attualmente è quotata dal NYSE, nell’indice FTSE MIB di Milano, alla Borsa di Buenos Aires e alla Borsa di Città del Messico. Per dare un’idea di che giro d’affari il gruppo Tenaris muove, basti pensare che attualmente ha un fatturato che sfiora i cinque miliardi di dollari e circa ventimila dipendenti impiegati tra le varie società che compongono il gruppo sparse nel mondo (TenarisDalmine, TenarisSiderca, TenarisTamsa).

TENARIS: alla conquista degli Stati Uniti

Entrando nel vivo delle dinamiche sull’acquisizione che Tenaris ha annunciato qualche giorno fa di Ipsco Tubolar, società statunitense fino a questo momento controllata dalla russa Tmk.
Parliamo di cifre: come comunicato dalla stessa Tenaris l’operazione ha comportato un esborso da parte della società italo-lussemburghese di circa 1,2 miliardi di dollari, considerando questa somma al netto di debito e cassa della società. In questo tipo di valutazione bisogna considerare che è stata preso in esame anche un capitale di 270 milioni di dollari. Questo tipo di acquisizione di una società direttamente in territorio statunitense permette di consolidare una posizione che vede Tenaris controllare circa il 30% del mercato nella produzione di tubi d’acciaio e servizi per l’estrazione di gas e petrolio.
Questa operazione è importante per Tenaris, visto che la società importava i suoi prodotti negli States dalla sua società con sede in Messico, colpita dall’aumento delle tasse di importazione imposte dal governo Trump. Entrando ancora di più nel dettaglio possiamo dire che questa acquisizione consentirà a Tenaris di entrare in pieno possesso di uno stabilimento per la produzione diretta di materiale d’acciaio presente a Koppel, nello stato della Pennsylvania (nello specifico tubi che non prevedono saldature di congiunzione).
Occorre precisare come la Ipsco Tubolar ha prodotto in media negli ultimi anni circa 450 mila tonnellate di tubi che non prevedono saldatura e circa la stessa quantità di barre in acciaio ed addirittura un milione di tubi saldati in acciaio.

TENARIS: le reazioni della borsa

La reazione d’impatto dei mercati finanziari alla notizia di questa acquisizione da parte di Tenaris ha portato circa un 5% di aumento del valore della società in Borsa, con un controvalore di 13,21€ per ogni azione.
Piccola annotazione: come precisato dalla nota fornita dall’ufficio stampa di Tenaris, questa acquisizione diventerà effettiva una volta terminati tutti i controlli di rito delle società di controllo competenti. Come dichiara Paolo Rocca, presidente oltre che AD del gruppo Tenaris, questo tipo di acquisizione consentirà alla società di diventare sempre più presente nel mercato Usa di produttore domestico e tenarisfornitore industriale nel settore petrolifero, per proseguire un percorso iniziato già da circa 15 anni.
Senza dubbio una bella soluzione da parte della società che ha radici storiche nel mercato italiano per rispondere ad una politica statunitense che sta provando a rendere il proprio mercato sempre più chiuso e incentrato alla valorizzazione dei prodotti e del lavoro effettuato sul proprio territorio nazionale.
Siamo certi che questa operazione diventerà uno spunto davvero molto interessante per tutti gli operatori del mercato, sia da un punto di vista della speculazione che verrà effettuata sui titoli Tenaris sia per dare uno spunto di audacia a quelle aziende che sono reticenti nel provare avventure in mercati che poco risentono dei periodo di crisi economica a livello planetario come quello statunitense.

 

Investire in titoli azionari su Markets.com

Scopri come è semplice, veloce e sicuro investire in titoli azionari su Markets.com, il broker consigliato da Mr Banca.

  • Semplice in quanto potrai operare con una piattaforma dalla esperienza utente incredibile e adatta a tutti i profili di investitori online indipendentemente dall’esperienza nel trading online;
  • Veloce perché basteranno pochi click per poter aprire il tuo conto con Markets.com ed essere pronto per i tuoi investimenti;
  • Sicuro perchè Markets.com è un broker che segue la regolamentazione cipriota CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission) e vanta la licenza da parte del FSB (Financial Service Board).

Markets.com si contraddistingue per:

  • Zero Commissioni di Trading e nessun canone mensile;
  • Trading aperto anche il sabato e la domenica (in parte);
  • duemila asset negoziabili tra cui le principali criptovalute;
  • Conto demo gratuito di 10 mila euro (o dollari);
  • Supporto clienti interno alla piattaforma (livechat);
  • Piattaforma personalizzabile secondo le proprie esigenze di trading;
  • App per investire anche in mobilità su smartphone;
  • Spread ridotti e trading con leva personalizzabile;
  • Strumenti di trading avanzati;
  • Leva finanziaria disponibile fino a 300:1.

Come di consueto noi di Mr Banca ci teniamo a ricordare ai nostri lettori che la leva finanziaria è una arma a doppio taglio: se deciderai di investire in Bitcoin (BTC), ti consentirà di incrementare i tuoi guadagni ma, parallelamente, rischierai di perdere il capitale investito. Investi con la massima attenzione!

Ecco i semplici passi da seguire per aprire il tuo conto con Markets.com e iniziare subito a comprare titoli azionari.

Passo 1 di 4: Registra il tuo conto

Crea rapidamente il tuo conto con Markets.com inserendo email e password che diventeranno le tue credenziali di accesso al pannello online.

Crea conto Markets
Crea il tuo conto Markets.com

Passo 2 di 4: Completa la registrazione del tuo conto

Per investire in titoli azionari, a questo punto ti verrà richiesto di completare la tua registrazione Markets.com facendo alcune semplici operazioni:

  • Inserimento dei propri dati anagrafici e di residenza;
  • Inserimento di altre informazioni (es: esperienze pregresse di trading e conoscenze finanziarie) richieste in ambito regolamentazione per la tua tutela;
  • Impostazione del livello della leva finanziaria;
  • Verifica del numero di cellulare inserito tramite l’invio di un codice sul proprio smartphone da reinserire nell’apposito campo che sarà presentato sulla piattaforma;
  • Verifica della propria identità tramite:
    • caricamento di un documento di identita’ valido;
    • caricamento di una prova di residenza (una bolletta elettricità, acqua, gas, Internet, Telefono fisso o Servizio TV oppure un estratto conto bancario riportante nome e indirizzo ed emessi da non più di 6 mesi).
Completa registrazione Markets
Completa la tua registrazione Markets.com

Passo 3 di 4: Deposita sul tuo Conto

La verifica dei documenti caricati online al passo precedente potrà richiedere al massimo 24 ore. Parallelamente potrai effettuare il deposito sul tuo conto Markets.com utilizzando una delle modalità di pagamento proposte: Carta di Credito (Visa, Mastercard o American Express), Paypal, Bonifico Bancario, Neteller o Skrill.

Il deposito minimo richiesto è di 100€ e sei pronto a investire in titoli azionari!

Deposita Markets
Deposita fondi sul tuo conto Markets.com

Passo 4 di 4: Inizia ad investire in titoli azionari

Scegli il titolo azionario utilizzando la funzionalità di ricerca posta in alto a sinistra. Seleziona compra per iniziare a investire nel titolo azionario scelto e imposta i consueti parametri (ammontare dell’investimento, il take profit e lo stop loss).

 

Markets.com

TRADING TOOLS +
CONTO PRATICA GRATUITO

Voto: 8.6/10
INFORMATIRICHIEDI
 BrokerVotoLeggiVai
Markets.comMarkets.com8.6RecensioneRichiedi
ETX CapitalETX Capital7.8RecensioneRichiedi
Trade.comTrade.com7.4RecensioneRichiedi
BDSwissBDSwiss7.3RecensioneRichiedi
LibertexLibertex7.3RecensioneRichiedi
iTrader.comiTrader.com6RecensioneRichiedi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*