Trading, tra operatori seri e frodi smascherate dalla Consob

Consob

Nel mondo del Trading on line ci sono operatori affidabili, ma anche società con approcci al mercato quanto meno discutibili, come  emerge dai resoconti delle attività della Consob in materia di tutela dei risparmiatori nei confronti degli operatori di trading.

Il fenomeno delle frodi, o come minimo delle irregolarità, sembra in aumento, sicuramente lo è l’attenzione del regolatore verso questo mondo dove non è raro incontrare operatori poco raccomandabili

La scelta della piattaforma di Trading on line: un momento delicato

Come sappiamo la scelta della piattaforma di Trading on line è un passaggio molto delicato per evitare di cadere nelle mani sbagliate.

Tanti sono gli accorgimenti da prendere e non bisogna limitarsi solamente alle variabili di offerta o tecnologiche: certo, è importante assicurarsi ad esempio che gli asset su cui operare siano quelli che ci interessano, o che le commissioni siano contenute, o ancora che la piattaforma tecnologica sia moderna e semplice da utilizzare. Ma non bisogna trascurare altri aspetti, come le regolamentazione cui il broker è sottoposto in base alla licenza ed allo stato cui fa riferimento la sua sede , oppure come vengono gestiti gli aspetti di sicurezza dei fondi. E, infine, è importante capire quali sono le modalità di versamento e soprattutto di prelievo dei fondi, momenti molto delicati nei quali è meglio non avere sorprese.

L’attività della Consob

Gli interventi della Consob nel corso degli anni sono aumentati: nei primi sei mesi di quest’anno, ad esempio, sono stati effettuati 183 interventi, contro i 167 del 2017. La proiezione a fine anno quindi farebbe pensare ad un raddoppio su base annua

I provvedimenti della Consob e la loro efficacia

Ma quali sono i provvedimenti che possono essere presi dalla Consob, e sono veramente efficaci?

La maggior parte dei 183 interventi della prima metà del 2018 sono segnalazioni all’autorità giudiziaria e ordini di cessazione. Sono invece 8 i divieti di operare e 7 le sospensioni cautelari

Uno dei problemi principali resta comunque l’efficacia dei provvedimenti della Consob. I problemi derivano infatti dall’”astuzia” degli operatori che scelgono spesso delle sedi molto “particolari”, proprio per ridurre i rischi di incappare nei provvedimenti degli enti regolatori.

Ed ecco quindi che diversi soggetti hanno lasciato le vecchie sedi di Cipro e Malta per trasferirsi in amene località come le isole Marshall, St. Vincent e Grenadine (isole caraibiche non prive di fascino per chi ama i mari tropicali) o la Repubblica di Vanuatu, in Oceania.

Se da una parte sanzionare le società in questi luoghi esotici è un’eventualità abbastanza remota, in Italia si può ricorrere a strumenti di oscuramento dei portali web o limitare le attività svolte dai Call Center a dir poco aggressivi, con procedure però, specie per quello che riguarda i siti Internet, abbastanza complesse.

I rischi delle consulenze improbabili

Uno dei rischi maggiori che si sta accentuando nell’ultimo periodo è quello di farsi sedurre dalle sirene di presunti consulenti che, col pretesto di aprire dei conti di trading online, cercano di farsi versare dai clienti delle somme che ben difficilmente saranno poi recuperate. Inoltre può capitare che coloro che hanno la disavventura di fornire i propri recapiti telefonici a broker senza scrupoli, possano ricevere delle telefonate abbastanza aggressive da call center di altre società che in “qualche modo” riescono ad appropriarsi dei contatti telefonici.

I consigli di Mr Banca

Il fatto che la Consob stia incrementando i controlli e presti particolare attenzione a questo mercato è confortante, ma ovviamente è sempre meglio agire d’anticipo e non mettersi nelle condizioni di dover sperare in un intervento di terzi per poter risolvere dei problemi con la propria piattaforma di trading.

Meglio quindi porre una particolare attenzione agli aspetti di regolamentazione, sicurezza e solidità finanziaria del broker prima di aprire un conto di trading on line

Una delle piattaforme più affidabili: Markets.com

Non tutti gli operatori fortunatamente hanno sede in luoghi esotici ed applicano politiche “aggressive” nei confronti dei clienti:

Markets.com è ad esempio un broker affidabile, regolamentato dalla Cysec e testato da MrBanca.

Markets.com

TRADING TOOLS +
CONTO PRATICA GRATUITO

Voto: 8.6/10
INFORMATIRICHIEDI

In particolare sono diversi i punti di forza di questo operatore da tempo affermato nel mercato del Trading on line:

  • particolare attenzione agli aspetti di sicurezza
  • semplicità ed affidabilità delle piattaforme
  • procedure di deposito e di prelievo
  • customer care presente ed affidabile

E molto altro ancora….

Scopri tutti gli aspetti di dettaglio nella recensione di Mr Banca su Markets.com